Tanti cari auguri eroici
 
sabato, 24 dicembre 2016

Tanti cari auguri eroici


Sono auguri difficili, da qualunque parte si guardi è un mondo che non induce al sorriso. 
Del Natale, a Berlino, hanno insanguinato i mercatini, ad Aleppo, due passi dalla Natività, si bombardano i bambini, da tante parti i venti che soffiano alzano spesso una polvere tossica di odio ed intolleranza.
L'impegno eroico a cui siamo chiamati è quello di mantenere, recuperare rispetto, tolleranza, altruismo, solidarietà, capacità di soffrire guardando avanti, di pensare a quanto di buono comunque possiamo regalare e regalarci.
E a pensare che il mondo è di tutti e vivere in pace dovrebbe essere un diritto non solo per i Paesi evoluti.
Già sarebbe fantastico prendere la vita, le sue difficoltà e la gente come in una Eroica quotidiana, col sorriso, con l'idea di condividere una grande impresa, con la certezza che chi ci pedala accanto sarà capace, al bisogno, di aiutarci e non di rubarci la bici. 
Tanti cari auguri eroici.

Giancarlo Brocci